Salute Orale e Linguaggio: come sono connessi?

Salute Orale e Linguaggio: come sono connessi?

Spesso crediamo che i denti servano solamente per mangiare e sorridere. In realtà, svolgono un ruolo fondamentale anche nel linguaggio: insieme a lingua, laringe e corde vocali, sono coinvolti nell’articolazione delle parole

Bambini e linguaggio

Quando i bambini cominciano a perdere i denti da latte spesso tendono a pronunciare alcuni suoni in modo leggermente differente, soprattutto se sono i due denti davanti a mancare. Nella maggior parte dei casi questi difetti si risolvono da soli quando i denti permanenti fanno la loro comparsa. 

Tra i 3 e i 4 anni i bambini cominciano a strutturare delle vere e proprie frasi di senso compiuto: in questa fase è possibile individuare eventuali difficoltà nella pronuncia di alcuni suoni o nell’articolazione di alcune parole. A questa età la dentatura temporanea dei bambini è completa, quindi, è possibile che le difficoltà linguistiche siano causate da uno scorretto sviluppo della bocca e delle sue componenti. Come detto in precedenza, anche i denti influenzano il modo in cui i bambini articolano le parole e producono i suoni.  

Problemi di salute orale connessi al linguaggio

Spesso, la pronuncia scorretta di alcuni fonemi è dovuta a problemi di malocclusione, ovvero quando una delle due arcate dentali sporge rispetto all’altra. In altri casi i difetti del linguaggio possono essere attribuiti ad un palato stretto: la lingua non ha spazio per muoversi correttamente ed è costretta a trovare dei movimenti alternativi per pronunciare alcune parole. I bambini che hanno il palato stretto solitamente tendono a russare quando dormono e nei casi più gravi soffrono di apnee notturne.

Dentista o logopedista: a chi rivolgersi? 

Per verificare il corretto sviluppo della bocca e individuare eventuali problemi dentali o mandibolari che possono compromettere il linguaggio è importante rivolgersi ad un dentista pediatrico. La prima visita andrebbe effettuata tra i 4 e i 5 anni, quando le ossa si stanno ancora sviluppando e risulta più semplice correggere eventuali problemi. 

Gli odontoiatri pediatrici o pedodonzisti, infatti, sono specializzati nell’indagare la relazione tra salute della bocca e altre problematiche che possono sorgere durante l’infanzia. Oltre a prescrivere un trattamento ortodontico in base al caso clinico, il dentista potrebbe consigliare di affidarsi anche ad un logopedista per correggere in modo mirato le difficoltà linguistiche.

Se hai delle domande o il tuo bambino deve effettuare una prima visita ci trovi in Studio. Ti offriremo tutto il supporto necessario.  

___

Informazioni pubblicitaria ai sensi della legge 248/2006 e 145/2018- Direttore Sanitario Dr.ssa Manuela Caira Iscrizione all’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Cuneo n° 553